icona Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa 90
Berlucchi - Lombardia
C: 31 - E: 29 - I: 30
VP: 7.35 - QQ: 9.73 - ACQ: 8.54
iconaVedi report completo valutazioni produttore
          "Annuario 2021"
iconaAcquista Diploma
icona Tipo
Spumante
icona Data degustazione
15-06-2018
icona Volume bottiglia
0,75 lt
icona Prezzo Operatore franco cantina iva esclusa
da 15 a 20 €
icona Produzione annuale bottiglie
140.000
icona Azienda
Guido Berlucchi & C. Spa
icona Regione
Lombardia
icona Indirizzo
Piazza Duranti, 4 - 25040 Borgonato di Corte Franca (BS)

Report vini degustati

92

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
22-07-2020
89

Berlucchi '61 Franciacorta Nature Blanc de Blancs 2013

Berlucchi
22-07-2020
88

Franciacorta Palazzo Lana Extrême Riserva 2009

Berlucchi
22-07-2020
89

Berlucchi '61 Franciacorta Brut sa

Berlucchi
22-07-2020
89

Berlucchi '61 Franciacorta Nature Brut 2013

Berlucchi
22-07-2020
90

Berlucchi 61 Nature Rosé 2013

Berlucchi
22-07-2020
92

Berlucchi '61 Franciacorta Saten sa

Berlucchi
22-07-2020
89

Franciacorta Palazzo Lana Satèn Riserva 2008

Berlucchi
25-07-2017
86

Cellarius Brut Rosé 2011

Berlucchi
13-06-2016
84

Cellarius Brut 2010

Berlucchi
05-06-2015
85

Berlucchi Cuvée Imperiale Demi Sec sa

Berlucchi
05-06-2015
85

Franciacorta Brut Vintage 2011

Berlucchi
05-06-2015
85

Berlucchi Cuvée Imperiale Brut sa

Berlucchi
05-06-2015
90

Berlucchi Cuvée Imperiale Max Rosé sa

Berlucchi
05-06-2015
86

Berlucchi Cellarius Franciacorta Pas Dosé 2008

Berlucchi
16-06-2014
87

Berlucchi Bianco Imperiale sa

Berlucchi
12-06-2014
82

Berlucchi Cuvée Imperiale Vintage 2006

Berlucchi
07-08-2012
80

Franciacorta Brut Palazzo Lana 2005

Berlucchi
11-07-2010
79

Brut Cuvée Storica sa

Berlucchi
10-07-2008
77

Terre di Franciacorta Bianco 2007

Berlucchi
10-07-2008
80

Cuvée Imperiale Millesimata 2002

Berlucchi
10-07-2008
85

Franciacorta Brut Satèn 2004

Berlucchi
10-07-2008
80

Brut Extrême sa

Berlucchi
18-03-2008
78

Pas Dosé Cuvée Imperiale sa

Berlucchi
26-07-2006
84

Terre di Franciacorta Bianco Le Arzelle 2003

Berlucchi
19-07-2005
74

Médolo

Berlucchi
12-06-2002
71

Brut Extrême Cuvée Imperiale

Berlucchi
30-07-2001
icona Telefono
030984381
icona Fax
0309828347
icona eMail
info@berlucchi.it
icona Web
www.berlucchi.it
icona

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2019

Si va facendo sempre più nitido, limpido e vivo in aroma il brioso, cremoso spumare del frutto dei vini di Berlucchi. Raggiungendo nel caso del Franciacorta Palazzo Lana Extrême Riserva 2008 valori di consistenza e bilanciamento davvero virtuosi. Una ciliegiosità che risplende armoniosa anche nel Berlucchi 61 Nature Rosé 2011. Di eccellenza assoluta nel Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé. Il migliore del tasting è il Berlucchi '61 Franciacorta Saten, qui alla sua rara fittezza estrattiva, una delicata e candida suadenza di polpa in briosa crema, sì morbidamente sovviene. Complimenti.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2018

Un frutto brioso e spumoso sempre con maggior equilibrio e con più denso spessore quello posto in luce dalla selezione testata dei vini Berlucchi. Ricchezza estrattiva che rendono satinata crema il contatto con il Berlucchi '61 Franciacorta Brut, con l'ancor più fine Berlucchi '61 Franciacorta Saten, e con il Franciacorta Palazzo Lana Satèn Riserva 2008, fuoriclasse quest'ultimo in equilibrio acido-morbido del suo setoso perlare. Il migliore è il Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé: una briosa fruttosità di lampone che nitido al profumo il suo raro spessore, pastoso e armonioso al palato rivela. Complimenti.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2017

Di gran caratura qualitativa la selezione di Spumanti Berlucchi testata. Campioni che si distinguono tutti per la non comune dote estrattiva, e che ancora diffusamente al gusto evidenziano il bilanciamento impeccabile fra acidità, morbidezza e potenza espressiva. I migliori per suadenza non disgiunta da fragranza sono il Berlucchi '61 Franciacorta Brut e il Berlucchi '61 Franciacorta Nature Brut 2009. I più distintivi in assoluto il Berlucchi '61 Franciacorta Saten, per la levigatezza della sua satinatissima spuma, il migliore nel complesso, il Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé, per la ciliegiosa piacevolezza effetto della sua grande armonia acido-morbido-tannica gustativa.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2016

Svela il bicchiere Berlucchi una sempre più nitida definizione enologica esecutiva, una limpidezza d'aroma che trasmette delle uve compositive tanto l'integrità ossidativa intatta, quanto l'assenza di difetti di trasformazione. Allora la ciliegia in densa e morbida spuma del Cellarius Brut Rosé 2010, la polpa di pera lievemente floreale del Berlucchi '61 Franciacorta Saten, si stagliano olfattivamente con rara limpidezza espressiva. E il Franciacorta Brut Vintage 2011 si segnala per la virtuosa concentrazione estrattiva, con il Berlucchi '61 Franciacorta Brut di ottima suadenza gustativa. Souplesse e rotondità palatale che il Franciacorta Palazzo Lana Extrême Riserva 2007 esalta con levigatezza e potenza superiore. Il migliore è un vino d'eccellenza assoluta, il Berlucchi Cuvée Imperiale Max Rosé, campione capace di porgere con gran suadenza, fittezza e nettezza la densa ciliegia che armoniosa vi spuma.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2015

Si conferma vino bianco di superiore morbidezza, di virtuosa nitidezza enologica esecutiva il Berlucchi Bianco Imperiale: sempre levigata e polposa la sua limpida pera. Pulizia enologica che è miglior dote tanto del Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé, quanto dell'ancor più equilibrato, morbido Berlucchi '61 Franciacorta Saten. E che fittezza estrattiva sontuosa svelano in densità di spuma il Berlucchi Cellarius Franciacorta Pas Dosé 2008, l'ancor più fitto Franciacorta Brut Vintage 2008. Il migliore del tasting è il Berlucchi Cuvée Imperiale Max Rosé: polposa, pulita, ancor vivida la sua briosa e pastosa ciliegia matura. Un bicchiere che cresce ancora in pregio, in consistenza estrattiva, complimenti.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2014

Una parure di bollicine di limpida, finissima e continua perlatura, Franciacorta tutti di morbidezza gustativa davvero impressiva, e un solitario bianco che è un grande vino. Il Berlucchi Bianco Imperiale, mai come in questa versione di suadenza, morbidezza, nitidezza enologica esecutiva tal da far risplendere in luminosità la sua purissima composta di pesca, pera e uva. Si diceva dei morbidi spumanti, su tutti il Berlucchi Cuvée Imperiale Max Rosé, di ciliegiosità davvero lamponeggiante e polposa. Gran levigatezza palatale anche dal Berlucchi Cuvée Imperiale Demi Sec e dal Berlucchi '61 Franciacorta Brut. Di nitidezza enologica davvero vitìrtuosa tanto il Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé quanto il morbido, avvolgente ed elegantissimo Berlucchi '61 Franciacorta Saten. Un bicchiere Berlucchi di vieppiù limpida e rispettosa tecnica, e di ottima materia prima. Complimenti.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2013

Un bicchiere sempre più curato e armoniosamente equilibrato quello di Berlucchi. Spumanti che brillano per integrità enologica esecutiva, che carezzano per l'equilibrio avvolgente delle loro sostanze compositive. Che densa amarena, possente spuma nel Cellarius Brut Rosé 2008. Che fitta ciliegia in perlantissima briosità espressiva ci dona il Berlucchi Cuvée Imperiale Max Rosé. E che suadente pera, levigata in dolcezze di lievito e banana, s'effonde armoniosa dal calice del Berlucchi '61 Franciacorta Saten. Quindi un bianco di vieppiù eccellenta caratura, il Berlucchi Bianco Imperiale, di suadenza gustativa davvero invasiva, con un nitore d'aroma che deriva da cristallina enologia. Complimenti.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2012

Morbide e ben dense, equilibrate e consistenti le bollicine di Berlucchi. Capacità viticole e più ancora enologiche alla base di realizzazioni così avvolgenti e piacevolmente rotonde. Il Berlucchi Bianco Imperiale denota capacità di cantina: lindo, intonso il suo aroma di frutto e di fiore. Si distingue fra gli spumanti il Berlucchi Cuvée Imperiale Max Rosé per la consistenza; il Berlucchi Cuvée Imperiale Demi Sec e il Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé per la suadenza del gusto, quest'ultimo fra i più integri nella fase olfattiva. Il migliore della serie è il Berlucchi '61 Franciacorta Saten: un profumo di rara pulizia, freschezza, fragranza, un respiro di frutto e di fiore di magnifica suadenza, di gran fittezza espressiva.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2011

Vini di superiore ricchezza estrattiva trasforma nitidamente e suadentemente Berlucchi. Sintomo di virtuosa viticoltura applicata. Sta di fatto che il Franciacorta Brut Storica '61 , il Cellarius Brut 2007 e il Franciacorta Brut Storica '61 Saten quando toccano le papille e montano a crema con la dosata azione della carbonica recano impressioni tattili di polpa nella spuma. Di ottima nitidezza e ancora fittezza il Max Rosé Cuvée Imperiale, il Cellarius Brut Rosé 2007 e il sontuoso, maestoso Brut Cuvée Imperiale Vintage 2003. Vino del tasting il Bianco Imperiale: il suo frutto, la suadenza acido/morbida del suo palato, la fittezza e la sua potenza espressiva sono ormai del bianco di superiore caratura e lignaggio. Complimenti.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2010

Di gran morbidezza il tranquillo Bianco Imperiale. Unico fra le tante ottime bollicine proposte da Berlucchi. Spumanti di ottima suadenza palatale, di qualificante pulizia enologica escutiva, in netta crescita di consistenza e spessore. Il Cellarius Brut 2006 è avvolgente e polposo, il Cuvée Imperiale Demi Sec, equilibrato pur sì dolcemente uvoso, il Franciacorta Brut Storica '61 e il Max Rosé Cuvée Imperiale, così potenti nella loro densa glicerina. Vino del tasting il Cellarius Brut Rosé 2006: qui il contenuto, una ciliegia delicata e turgida, ha la viva forza prima del suo nativo aroma. Integrità che del suo frutto è parte sì naturalmente, originalmente espressiva. Complimenti.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2009

Un valore complessivo di livello per Berlucchi, considerata anche la base produttiva così ampia della gamma. Di luminosa florealità il Terre di Franciacorta Bianco 2007, souplesse ben viva sfoggia il Brut Extrême. Rotonda e senza vene fumose la ciliegia del Cellarius Brut Rosé 2004, avvolgente il Cuvée Imperiale Demi Sec. Al tatto è seta il Franciacorta Brut Satèn 2004, al palato la sua dolcezza significa assenza d'amaro, al naso uva fragrante, per questo campione d'enologia ottimamente applicata. Bene.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2008

Sinonimo di bollicine italiane Berlucchi propone una gamma di vini di pregevole caratura. In limpidezza sviluppato il Terre di Franciacorta Bianco 2006, fresco e turgido il Bianco Imperiale. Di spessore ciliegioso il Cellarius Brut Rosé 2003. Ha naso di pulizia enologica di livello il Brut Cuvée Storica, che in suadenza ammalia al contatto.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2007

Rara fra gli spumanti Metodo Classico una pulizia enologica di trasformazione quale quella posta in luce da pressoché tutti i campioni di Berlucchi. Ottimo il valor medio, assai virtuosamente livellato verso l'alto quanto a nitidezza d'aroma. Nel caso del Cellarius Brut Rosé 2002 la nitidezza dei profumi risalta addirittura eccellente. Rotondamente cremoso il Max Rosé Cuvée Imperiale; più o meno allo stesso modo il Brut Cuvée Imperiale. Di ottimo rango infine il Bianco Imperiale, suadenza e pulizia in bella polpa di morbida pera.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2006

Morbide e ben dense tutte le bollicine di Berlucchi, da sviluppare in fragranza seguendo le felici orme della Brut Cuvée Storica e dell'ottimo Cellarius Brut 2001. Di valore i bianchi, avvolgente lo speziato Bianco Imperiale, più turgido il Terre di Franciacorta Bianco 2004. Grazie alla superiore potenza e concentrazione indotta dal sole del millesimo, da Annuario dei Migliori nella sua possente, speziata versione 2003.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2004

Ulteriori segni di crescita porge il bicchiere Berlucchi. I bianchi diffusamente presentano morbidezze e trasparenze olfattive di ottimo livello. Si distingue fra essi il Le Arzelle Terre di Franciacorta Bianco 2001: pera e soffice vaniglia mentose si avvertono suadenti, carezzevoli e nette. Vieppiù nitidi e meno duri al sapore gli Spumanti. E tanto più il gusto-aroma di questi, morbido e profumato verrà fatto tendere al frutto dell'ottimo Cellarius Riserva Speciale, e tanto più il complesso del bicchiere Berlucchi avrà sensoriale valore.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2003

Molto bene il Terre di Franciacorta Bianco 2001, il Bianco Imperiale, il Le Arzelle Terre di Franciacorta Bianco 2000, in ordine di morbidezza ed integrità crescente. Tre vini carezzevoli, tecnicamente realizzati con dovizia e pulizia applicativa. Tre bianchi molto dotati in pulizia e souplesse di sapore. Crescono anche gli Spumanti, in freschezza ed integrità olfattiva. Diffusamente controllata la vena piccante degli aromi. Non troppo nocciolato dallo sviluppo ossidativo il loro gusto-aroma. Alta la piacevolezza sviluppata dalla Cuvée Imperiale Millesimata 1997, spumante di gran suadenza, di morbida pulizia olfattiva. Il rosso Médolo deve invece trovare polpa, ed integrità di frutto viola.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2002

Cresce deciso il bicchiere Berlucchi. Spumanti di bella pulizia esecutiva, di buona freschezza residua, di avvertibile equilibrio gustativo. Piace fra gli spumanti la morbidezza del Rosé, la suadenza e la pienezza estrattiva del Millesimato 1995, la spontaneità di piacevole beva del Cellarius. Fra i tranquilli si impone la pulizia dei profumi del Franciacorta Bianco 2000, la suadenza speziata dell'Arzelle 1998. Da trovare più fresco e morbido il rosso Medolo. Complimenti vivissimi per il miglioramento e per la sostanziale qualità organolettica di vini così diffusi.

Commento conclusivo - Annuario migliori vini italiani 2001

Un buon bicchiere quello Berlucchi. Gli spumanti si segnalano per la nitidezza dei profumi. Assente il sulfureo in altri brand diffuso. Complimenti per tale nitidezza, che conferisce levità a naso e bocca. Si arrotondi il gusto di questi spumanti, salirà la loro piacevolezza. Buono è il Bianco Imperiale, nitido e vellutato nel suo lieve frutto pera. Il rosso deve essere più tonico e polpante nel suo frutto. Di classe superiore il Millesimato 1995. Complimenti.

icona Titolare
Società di Capitali
icona Amm. Delegato
Arturo Ziliani
icona Enologo
Ferdinando Dell'Aquila
icona Anno avviamento aziendale
1961
icona Vini prodotti
12
icona Bottiglie prodotte
4.400.000
icona Ettari totali di proprietá
85
icona Percentuale uve acquistate
80% delle uve
icona Vendita diretta
icona Visite all'azienda
icona Agriturismo
no

SINGOLE PORTATE

  • antipasti/stuzzichini a base di pesce
  • pizze/focacce/torte salate

OCCASIONI SPECIALI

  • aperitivo
  • cena fuori
  • cenetta a due
  • compleanno/anniversario
  • grande evento
  • Natale
  • occasioni importanti
  • Pasqua
  • San Silvestro
  • San Valentino
  • wine bar

PIATTI REGIONALI

  • Lombardia

GENERICI

  • antipasti

92

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
22-07-2020
90

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
10-07-2019
90

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
15-06-2018
90

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
12-07-2017
88

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
13-06-2016
86

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
05-06-2015
86

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
16-06-2014
87

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
13-09-2013
84

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
10-08-2012
84

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
31-05-2011
82

Berlucchi '61 Franciacorta Brut Rosé sa

Berlucchi
11-07-2010